Le Origini e la Storia

Nel 1981 risulta costituita la società originaria, svolgente attività ambulatoriali e domiciliari di Fisiochinesiterapia, in regime privato.

Al 1989, quando si registra il primo convenzionamento con S.N., le attività iniziali erano ancora quelle ambulatoriali e domiciliari di FKT, autorizzate in base all’art. 26 L. 833/1978 ed alla Legge regionale della Campania n. 11/1984; a queste, man mano, sono state aggiunte, nello stesso settore di autorizzazione, dapprima quelle di neuroriabilitazione ambulatoriale e domiciliare e, nel 1998, quelle domiciliari ed ambulatoriali ex art. 44 L. 833/1978 (di fasce “A”-“B”-“C” della d.G.R.C. n. 377/1998) e quelle semiresidenziali (il cosiddetto semiconvitto ex L. R. 11/1984L. R. 11/1984, oggi per n. 20 posti giornalieri).

In tempi successivi, nel 1999, si è ottenuta una convenzione con la ASL Benevento 1 per l’apertura di un Presidio di Riabilitazione Intensiva, reparto di degenza di tipo ospedaliero dotato di 25 posti letto in convenzione e di altri per privati, poi vennero acquisite le attività polispecialistiche in vari campi della medicina e della diagnostica strumentale e per immagini, fino all’epoca svolte dalla consociata Centro Medico Erre S.r.l., fusasi nell’attuale CMR S.p.A. Più recente è l’ulteriore ampliamento delle attività sociali al settore delle degenze a tempo pieno ex art. 26 L R. 11/84 – d.G.R.C. n. 6757/96, ed al settore delle attività diurne socio-sanitarie ex L. R. 8/2003: infatti, dall’ottobre 2007 è attivo il Presidio di Riabilitazione Estensiva, dotato di n. 10 posti accreditati con la ASL BN1 e di altri 5 per solventi privati, e, dal dicembre 2007 è funzionante un Centro Diurno per Disabili, al , momento temporaneamente ospitato presso l’U. O. di Semiconvitto, con la capacità di n. 40 posti semiresidenziali giornalieri per pazienti disabili adulti.

È dell’ottobre 2011 l’apertura di una Residenza Sanitaria Asistenziale per disabili, ex L. R. n. 8 del 2003, ospitata allo stesso livello Presidio Riabilitazione Estensiva, per una capacità riconosciuta di 10 posti letto.

Nei progetti di oggi, la società accreditata, sta per completare una Residenza Sanitaria Assistenziale per Anziani e/o Disabili con n. 26 posti letto nel Comune di Melizzano (BN), e un’altra analoga con oltre 25 posti letto nel Comune di Bucciano (BN), allo scopo di essere maggiormente presente in ogni fase della cosiddetta rete territoriale regionale di intervento sanitario e socio-sanitario, come realtà solida e qualificata per offrire valide risposte alle esigenze assistenziali di giovani ed anziani.