Pavimento Pelvico

pavimentoPelvico1

RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

Il pavimento pelvico è un insieme di strutture, soprattutto muscolari, che chiudono verso il basso la cavità addominale e pelvica.   E’ un organo dinamico:   sollecitato  continuamente dal peso del nostro corpo, è soprattutto impegnato nel contrastare gli aumenti di pressioni intra-addominali dettati dagli incrementi di carico (sollevare pesi, prendere in braccio un bambino, tossire, starnutire ,ecc.), da condizioni croniche (stitichezza), dall’evento parto.

pavimentoPelvico2

Le principali problematiche a carico del pavimento pelvico nella donna e nell’uomo, oggetto dell’intervento riabilitativo sono:

  • Prolasso urogenitale (donne di età compresa tra 40 e 50 anni del 15-35% ma non infrequente nella giovane donna che ha partorito).
  • Incontinenza urinaria (la perdita involontaria di urina in tempi e luoghi inappropriati, obiettivamente dimostrabile di entità tale da costituire un problema igienico e sociale per il soggetto che ne soffre)
  • Ritenzione urinaria ( per le differenze anatomiche, è più frequente nell’uomo che nella donna; può presentarsi in forma acuta per la completa ed improvvisa incapacità alla minzione o, più frequentemente in forma cronica, preceduta da un periodo di disturbi menzionali).
  • Incontinenza fecale (consiste in un inadeguato controllo di funzioni quali la capacità di eliminare feci e gas in situazioni socialmente accettabili)
  • Stipsi (In generale nella genesi dei disturbi proctologici in presenza di una alterazione della statica pelvica, vi è una dissinergia della muscolatura pelvica (incapacità di coordinamento dei movimenti che portano ad una corretta esecuzione della manovra di Valsalva): l’eccessivo sforzo alla defecazione peggiora la condizione iniziale anche attraverso un danno neurologico degli sfinteri con ipotonia muscolare).

Nella maggior parte delle condizioni morbose la RIABILITAZIONE deve quindi cominciare già in fase acuta e deve essere posta molta enfasi sul concetto di “assistenza riabilitativa” necessaria per prevenire le complicazioni e le limitazioni al recupero.

pavimentoPelvico3

 

La RIABILITAZIONE FUNZIONALE pelvi perineale  in presenza di una appropriata indicazione, rappresenta il trattamento di prima istanza, per i buoni risultati che si possono ottenere, per il fatto che non vi sono effetti collaterali e perché non compromette i risultati di una eventuale successiva opzione chirurgica

I pazienti devono essere collaboranti e motivati, ed è compito dell’operatore istruirli sulle caratteristiche e finalità del  piano terapeutico.

pavimentoPelvico5 pavimentoPelvico4

Presso la nostra struttura , Centro Medico Erre S.P.A., troverai il nostro Fisiatra e Primario Prof. Alessandro Battaglia e fisioterapisti specializzati nella riabilitazione del pavimento pelvico, pronti a darti assistenza riabilitativa. Per ulteriori info chiamare al num 0823-954101/ 954111.